Monkeys & Monogamy: Study Unearths Origins Of Relationships


I bei ragazzi finiscono per ultimi? Non in questo studio sulle origini della monogamia. Potresti trovare arcaico che la datazione moderna di solito implichi ancora la cena stereotipata in cui l'uomo paga, e tu avresti esattamente ragione. Nonostante le ondate di femminismo che sembrano aver preso piede, alcune donne preferiscono un uomo cavalleresco che prende la linguetta, tira fuori la sedia e generalmente agisce come un fornitore.

I bei ragazzi finiscono per ultimi? Non in questo studio sulle origini della monogamia.

Potresti trovare arcaico che la datazione moderna di solito implichi ancora la cena stereotipata in cui l'uomo paga, e tu avresti esattamente ragione. Nonostante le ondate di femminismo che sembrano aver preso piede, alcune donne preferiscono un uomo cavalleresco che prende la linguetta, tira fuori la sedia e generalmente agisce come un fornitore. È, in modo indiretto, come siamo arrivati ​​al concetto di monogamia, secondo gli scienziati.

Un nuovo studio rileva che l'evoluzione delle coppie monogame si basa su due aspetti importanti: "I maschi deboli con costolette da combattimento inferiori e il le donne che hanno scelto di essere fedeli a loro ". Come sottolinea Sergey Garvilets, l'autore dello studio, è grazie a questo comportamento (nelle scimmie, naturalmente) che abbiamo la famiglia moderna come la conosciamo.

Gli scienziati hanno testato questa teoria sugli scimpanzé. Mentre gli scimpanzé maschi più "promettenti" più in alto erano in grado di prendere ciò che volevano e andare avanti per continuare a diffondere il loro seme, erano i maschi di livello inferiore, in altre parole, "più deboli", che, attraverso l'offerta di cibo e altre necessità di educazione dei figli per le femmine, erano in grado di assicurare una relazione che sarebbe stata in ultima analisi monogama.

L'antropologo biologico Owen Lovejoy, che ha curato il lavoro di Garvilets, ha convenuto che questo è probabilmente il caso, basato sulla sua precedente ricerca . Nel suo stesso scritto, scritto nel 2009, ha ipotizzato che la monogamia fosse un "membro della famiglia umana di 4,4 milioni di anni, Ardipithecus ramidus, basato su caratteristiche che mancavano ai maschi". Ad esempio, la mancanza di "grandi canini affettanti significherebbe un sacco di competizione maschile così come uno scheletro verticale che lascerebbe le braccia libere di portare il cibo". Qualcuno doveva portare a casa il bacon, e apparentemente erano i tizi più deboli.

Mentre questo studio ha i suoi meriti, altri ricercatori hanno la loro idea su come sia nata la monogamia. I modelli visti negli scimpanzé hanno mostrato una versione semplificata del comportamento sessuale umano. Le abitudini di accoppiamento tra maschi e femmine variano e sono troppo difficili da individuare.

Il take-away? Potremmo avere una spiegazione del perché i maschi alfa tendono ad essere più promiscui e meno orientati alla relazione, mentre i "bravi ragazzi" hanno maggiori probabilità di entrare in relazione. Oh, e inoltre, siamo tutti fondamentalmente scimmie - ma lo sapevamo già.

Altri contenuti succulenti di YourTango:

  • Il segreto per un incontro online di successo

  • Incontri 101: Come sapere che vuole baciarti
  • 30 Abitudini di incontri che devi perdere per età 30 (parte 1)

Pubblica Il Tuo Commento


20 Motivi per cui Dietro le quinte di Why Nice Guys SuckHo incontrato la mia anima gemella quando avevo 17 anni - ed era 42 e sposatoEsclusivo! Angie Harmon: Essere in imbarazzo a letto ti porta in realtà più vicino insiemeByte d'amore: i figli maschi della mamma sono i mariti migliori?10 Modi per evitare di agganciarti con il tuo Ex